PER FERMARE L’ESPANSIONE DELLE AREE SCIISTICHE IN PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

FIRMA LA PETIZIONE

PETIZIONE

 

La sicurezza in montagna nelle escursioni invernali

 

  • Uscita su campo prova ARVA a VACIL

  • ritrovo sede SAT di Storo ore 7.30 domenica 23/2/2014

    arrivo alla COLONIA ALPINA DI FASERNO dove ci sarà una prima prova pratica di ricerca con ARVA
    escursione fino a Malga Vacil, durante il percorso, valutazione itinerario e osservazione del manto nevoso,
    - Malga Vacil prova di stratigrafia della neve e prova ricerca Arva

     L’ invito è esteso anche ai  “ciaspolari” che in questi anni sempre più numerosi frequentano le nostre montagne.

 

 

VENERDI’ 6 DICEMBRE presso casa sociale di Darzo ore 20.30

ADRIANO ALIMONTA Presidente Soccorso Alpino del Trentino

  • Rischio valanghe  –conoscerle per evitarle-

  • Come gestirle un’escursione invernale, dalla programmazione della gita alla sua condotta

  

VENERDI’ 13 DICEMBRE

presso caserma vigili del fuoco di Storo ore 20.30

FRANCO BLEGGI operatore 118

  • Primo soccorso per travolti da valanga,

       comportamenti da tenere in caso di incidente



8 °RADUNO DEI RAGAZZI CIASPOLANDIA

Manifestazione non competitiva con le ciaspole riservato ai ragazzi dai 7 ai 14 anni.

Ogni ragazzo dovrà essere accompagnato durante il raduno da un responsabile maggiorenne. Ogni ragazzo può essere accompagnato da un massimo di 2 adulti.

Al momento della partenza dovranno presentare domanda di autorizzazione a partecipare firmata da un genitore o dall’accompagnatore.
Alla manifestazione possono partecipare solo ragazzi e accompagnatori muniti di “ciaspole” o racchette da neve.

Per un corretto avvicinamento alla montagna si consiglia l’uso dell’ARVA.
La partecipazione al raduno è gratuita per i ragazzi, per gli adulti il costo è di € 20.

Leggi tutto...

A conclusione di questo anno di attività estiva (..purtroppo più invernale che estiva) e prima di iniziare la stagione invernale (...speriamo più invernale che estiva) la nostra Sezione propone l'ormai tradizionale incontro della CENA SOCIALE.

L'appuntamento di quest'anno è fissato per il giorno sabato 09 NOVEMBRE 2013 alle ore 19,30 presso il ristorante "CAVALLINO" (tel.0365 99103), a Bagolino all'entrata del paese.

Per iscriversi telefonare ASSOLUTAMENTE ENTRO GIOVEDI' 07 NOVEMBRE ore 12,00 a Mario 329 9020293 -Tiziana 339 1360845 o Ruggero 328 2324487.

Leggi tutto...

Una camminata per riflettere sull'impatto del lago artificiale Montagnoli che servirà per l'innevamento delle piste di Madonna di Campiglio. La organizza SAT Pieve di Bono, Storo e il Comitato Acqua bene Comune delle Giudicarie.

Ritrovo sabato 19 ottobre 2013 ad ore 9.00 a Carlo Magno per conoscere i luoghi del progetto.

Clicca qui per scaricare il programma completo.

Leggi tutto...

GIRO DEI 5 LAGHI

-CIMA SERODOLI-

OCCASIONE DA NON PERDERE!!

FORSE SARA’ L’ULTIMA VOLTA CHE POTRETE AMMIRARE QUESTI PAESAGGI IN TUTTA LA LORO BELLEZZA.

NON MANCATE!!!!

Il punto di partenza è dal Villaggio Patascoss: da lì, per strada forestale e sentiero, si raggiunge la stazione a valle della cabinovia 5 laghi. Si proseguire sul sentiero 232 che sale al passo Ritort per poi costeggiare il lago Lambin. Poco dopo il lago inizia il sentiero che porta a Cima Serodoli. Chi non volesse salire alla cima potrà proseguire lungo il sentiero 232 fino a raggiungere il lago Serodoli ed il vicino Lago Gelato.

Dopo esserci ricongiunti con il gruppo proveniente da cima Serodoli si inizia il ritorno lungo il sentiero 226 che ci porta alla busa dei Cavalli; ora si scende lungo il sentiero 266 fino al lago Nambino e da qui, sul sentiero 261, in breve si ritorna al Villaggio Patascoss, punto di partenza della nostra escursione

Programma:

ore 7,30 partenza sede Storo

ore 9,00 ritrovo presso villaggio Patascoss (Madonna di Campiglio)

Difficoltà: Cima Serodoli EE - Lago Serodoli E

Dislivello: Cima Serodoli mt 1100 - Lago Serodoli mt 700

Tempo di percorrenza: 6/7 ore

Attrezzatura: normale da montagna

Informazioni: Mario 329 9020293, Valerio 331 1175255 Ruggero 328 2324487

DURANTE L’ESCURSIONE CI SARANNO MOMENTI DI RIFLESSIONE E DIBATTITO SULLA PROPOSTA DI REALIZZAZIONE DI IMPIANTI SCIISTICI IN QUESTA ZONA

La Cooperativa Sociale Il Bucaneve e le sezioni Cai Sat locali ( Ledrense,Storo, Pieve di Bono, Daone, Bondo e Breguzzo, Tione) hanno organizzato evi invitano a

LA MONTAGNA CHE FA BENE!

L'evento,che fa parte dell'Autunno Culturale della cooperazione sociale, ospiterà autorevoli dottori come Annibale Salsa e Sandro Carpineta, nonchè Egidio Bonapace Presidente della Accademia della Montagna della Provincia di Trento.

Leggi tutto...

Partendo di buon'ora ci dirigiamo verso Borgo Valsugana dove troveremo ad attenderci Mario Corradini. L'escursione si sviluppa in un ambiente dagli stupendi paesaggi e su tracciati storici del grandeconflitto 1915/18. Il sottogruppo di Rava sono quelle montagne granitiche ad ovest di Cima d'Asta.
In macchina si va fino al grande parcheggio di Malga Sorgazza (mt 1400) e qui si segue il sentiero 328 che porta in ore 1,40 al Lago di Costabrunella (mt 2021). Si prosegue con questo sentiero, sempre più vicini alle pareti della Cima Brunella, fino a raggiungere la Forcella Quarazza (mt 2275)dove poi si traversa sotto il versante sud-est di Cima Brunella e di Cima Trento, fino ad arrivare al Forzelon di Rava (mt 2397); fin qui, in
totale dal parcheggio, ore 3 circa. Dal Forzelon di Rava si sale, per tracce lungo il ripido pendio orientale, al Cimon Rava, in 15 minuti.
Tempo meteo permettendo e a discrezione del capogita, è possibile poi salire sul Tombolìn di Rava (mt 2388) per il percorso scalinato di guerra (ora sentiero dedicato a Giovanni Strobele).


Partenza: ore 6.00 a Storo dalla Sede
Difficoltà: E – Escursionistica per cima Rava
Dislivello: 1000 mt
Tempo complessivo: 7/8 ore
Attrezzatura: normale da montagna
Informazioni: Iacomella Ruggero 328 2324487

A causa della chiusura della strada dei 4 passi per gara ciclistica, la gita programmata per domenica prossima 15/9/2013 al Sasshonger verrà sostitutia con l'escursione

BECCO DI FILADONNA mt. 2150 (Valsugana)

ORARIO DI PARTENZA 7,30 SEDE
DISLIVELLO MT. 1037
TEMPO DI PERCORRENZA 3 SALITA 2,30 DISCESA
DIFFICOLTA E
ATTREZZATURA NORMALE DA MONTAGNA
informazioni MARIO 3299020293

Due splendide giornate nel cuore del Brenta. In questa gita attraversiamo i luoghi più suggestivi del Brenta sempre in vicinanza dei più bei rifugi SAT. Si parte dal rifugio Vallesinella (mt 1513) e passando dal rifugio Casinei (mt 1825) seguiamo il sentiero n. 391 per il rifugio dei Brentei Maria e Alberto (mt 2182) dove passiamo la notte avvolti nel nostro comodissimo sacco-lenzuolo. L'indomani, di buon mattino, dopo una buona colazione, ci portiamo al rifugio Alimonta (mt 2580) dove inizia il sentiero n. 323 che passa dalla Vedretta degli Sfulmini.

Ora inizia il sentiero attrezzato da percorrere con il set da ferrata (nome tecnico che raggruppa l'elmetto, l'imbrago ed il cordino con i suoi moschettoni). Questo tratto di percorso ci da la possibilità di ammirare gli scorci più belli del Brenta passando alla base del Campanil Basso fino alla Bocca di Brenta. Dalla Bocca di Brenta, a malincuore, ci togliamo l'attrezzatura tecnica per scendere verso il rifugio Brentei, dove abbiamo passato la notte, in direzione delle nostre macchine per tornare a casa.

Partenza: dalla sede ore 13,00

Difficoltà: eea - escursione per esperti, ferrata

Dislivello: 1.400 mt

Tempo di percorrenza: 1° giorno 3 ore - 2° giorno 7 ore

Attrezzatura: normale da montagna + set da ferrata

Cartina n.73 Kompas – Gruppo del Brenta

Informazioni: Diego 328 4795885, Paolo, Achille 338 5962773

Iscrizioni entro giovedì 22/8/2013

Clicca qui per scaricare "Lo Zainetto" con tutte le informazioni e il calendario delle attività 2013.

Elenco delle attività organizzate nel 2013

Visto il successo delle precedenti edizioni, riproponiamo una nuova escursione, riservata ai ragazzi, con pernottamento in tenda.

Il programma di quest’anno prevede per sabato una escursione di circa un’ora e trenta, con partenza dai prati di Nar lungo il sentiero

444 fino ai fienili di Spessa. Nella magnifica piana di Spessa pianteremo il nostro campo. Nell’attesa della cena ci saranno giochi per i ragazzi. Dopo cena ci ritroveremo attorno al grande falò per canti e racconti “de ste agn”.

Il mattino seguente, dopo un’abbondate colazione, e dopo aver smontato le tende e ripulito il prato, ci avvieremo lungo la strada che

porta a Malga Alpo. Poco prima della malga imboccheremo il ripido sentiero che ci porterà alla Cima Spessa da dove si potrà godere dell’immenso panorama che spazia a 360°.

Dopo essere scesi dalla cima, proseguiremo la nostra escursione lungo il sentiero della “Sclapa” che in circa 1,30 ci riporterà a Nar dove abbiamo lasciato le macchine il giorno prima.

Partenza: sabato ore 13.30 dalla sede

Difficoltà: escursione facile fino a Spessa e Malga Alpo. EE salita alla cima Spessa

Dislivello: 1° giorno 400 mt - 2° giorno 400 mt

Tempo di percorrenza: 1° giorno 2 ore - 2° giorno 5 ore

Attrezzatura: normale da montagna + tutto il necessario per il pernottamento

Informazioni: Mario 329 9020293 - Valerio 331 1175255

Trasporto tende e sacchi a pelo a cura della Sezione

 

Who's Online 

Abbiamo 40 visitatori e nessun utente online

Facebook

News CAI

Sponsor

Sponsor


Get Socials

Iscriviti alla newsletter

ultime novità della sezione
Template Settings
Select color sample for all parameters
Red Green Blue Gray
Background Color
Text Color
Google Font
Body Font-size
Body Font-family
Scroll to top

Navigando il sito acconsenti all'utilizzo dei Cookie